CERIANO LAGHETTO – Il parroco don Giuseppe Collini ed i volontari del Gst stanno distribuendo porta a porta i ramoscelli d’ulivo in vista della Pasqua; iniziativa annunciata nei giorni scorsi e particolarmente gradita dai fedeli e dai cittadini in genere; che non potranno andare in chiesa a causa dell’emergenza coronovirus che impone a tutti di restare in casa.

A sostenere l’iniziativa anche l’Amministrazione comunale cerianese. “Sono stati 131 i ramoscelli d’olivo benedetti da don Giuseppe, e che sono stati consegnati oggi a domicilio ad altrettante famiglie dai nostri volontari comunali Gst – riepiloga il vicesindaco, Dante Cattaneo – Domani proseguiremo con le consegne: mai come quest’anno abbiamo bisogno di speranza e della Resurrezione del Signore! Buona Settimana Santa a tutti! Chiunque volesse ricevere a casa sua un ramoscello di ulivo benedetto, i rami provengono da un albero di una cerianese che li ha voluti donare, può scrivere il proprio nominativo e l’indirizzo alla casella di posta elettronica [email protected] I volontari del Gruppo di supporto territoriale provvederanno a consegnare e a lasciare il ramoscello fuori dall’abitazione di tutti coloro che lo richiederanno, nei prossimi giorni”.

(foto: il parroco di Ceriano Laghetto, don Giuseppe Collini, che benedice i ramoscelli di ulivi caricati sul mezzo dei volontari del Gst, prima della distribuzione alle famiglie cerianesi che ne hanno fatto richiesta nei giorni scorsi. Che sono state molto numerose; per questo la distribuzione proseguirà anche durante la giornata di domani)

09042020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome