LIMBIATE / SARONNO – Lutto a Limbiate per la tragica morte di Luca Attanasio, il 44enne ambasciatore d’Italia in Congo morto oggi assieme ad un carabinieri della scorsa in un attacco ad un convoglio delle Nazioni unite, ad opera di sconosciuti, avvenuto alle porte di Goma. Nato a Saronno, limbiatese, l’ha ricordato questo pomeriggio il sindaco Antonio Romeo al radiogiornale Rai. “Era un esempio per tanti. Un ragazzo che era un esempio per tanti. Non veniva da una famiglia di diplomatici, ma studiando era riuscito a raggiungere il suo obiettivo. Me lo ricordo sempre in prima finale nel volontariato, una presenza costante, anche durante questo periodo difficile della pandemia”.

Anche dal mondo politico nazionale, molte testimonianze su Luca.

Dice Mara Caragna di Forza Italia, ministra per il Sud e la Coesione territoriale: “È con profondo dolore che apprendiamo la triste notizia della scomparsa del nostro ambasciatore in Congo, Luca Attanasio, e del carabiniere Vittorio Iacovacci, entrambi morti a causa di un attacco sferrato ad un convoglio della Monusco. Erano due servitori dello Stato, due fieri rappresentanti dell’Italia, alle famiglie va tutta la nostra vicinanza”.

La parlamentare Laura Boldrini ricorda di avere Luca Attanasio “nel 2017 in occasione di una visita istituzionale in Nigeria quando ero presidente della Camera. Luca Attanasio era persona di grande valore. Con dolore ho appreso della sua uccisione, in un agguato, in Congo, dove era ambiasciatore dell’Italia, insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci. Perdiamo due servitori dello Stato impegnati per la pace e la cooperazione. Tutta la mia vicinanza alle famiglie”.

Cordoglio questo pomeriggio è stato espresso anche dal governatore della Lombardia, Attilio Fontana.

(foto: una sorridente immagine di Luca Attanasio, postata sui social da Laura Boldrini)

22022021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome