SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo consiliare [email protected] guidato dal consigliere comunale Franco Casali:

“Siamo perfettamente consapevoli che la situazione di questi giorni sia molto complicata e che non sia facile per l’Amministrazione gestire le incombenze che richiede l’emergenza Coronavirus. Per questo, non abbiamo commentato molti degli argomenti che sono balzati alla cronaca in questi giorni, dalla famosa vicenda dei 1200 morti per il mercato, fino alla notizia della sanificazione di alcuni locali del comune, ieri, dove diversi dipendenti si sono ammalati con sintomi influenzali.
Al contrario, dall’inizio dell’emergenza ci stiamo proponendo per aiutare l’Amministrazione per quello che possiamo.

Completamente inascoltati e senza mai ricevere una risposta, abbiamo proposto una commissione dedicata alla gestione del da farsi in questi giorni difficili, in modo da prendere decisioni il più possibile condivise. Abbiamo mandato, attraverso i consiglieri di centro sinistra, un’interpellanza al sindaco Fagioli per invitarlo a rispondere ad alcune domande che riteniamo importanti. Anche qui, nessuna risposta.

La notizia dei casi coronavirus a Saronno mai annunciati dal sindaco, però, è troppo grave.

È grave perché i sindaci dei comuni vicini hanno invece correttamente e trasparentemente informato i propri concittadini, e siamo sicuri che farlo, per loro, sia stato molto difficile. Non è in questo modo, nascondendo le cose, che si può mantenere quell’indispensabile rapporto di fiducia che serve, adesso, tra istituzioni e città, perché questa è una battaglia che dobbiamo combattere tutti insieme avendo ben presente quali purtroppo possono essere le conseguenze del contagio.

In questi giorni abbiamo visto bar strapieni senza alcun controllo (mentre molti altri esercizi hanno spontaneamente chiuso), abbiamo visto una comunicazione completamente inefficace sulle forme di assistenza ai cittadini, abbiamo letto di un’Amministrazione che ha scritto diversi comunicati per giustificare scelte inspiegabili di cui nessuno è in grado di comprendere l’opportunità in questo momento.

Le polemiche pretestuose, nel pieno delle difficoltà, sono sbagliate ma non è nemmeno possibile accettare che Saronno, in questa situazione di estrema difficoltà, sembri essere governata da un gruppo di persone non in grado di comunicare, unire, decidere.
È necessario che il sindaco Fagioli, adesso, dia delle spiegazioni.

(foto archivio)

14032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome