MILANO – Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha telefonato al professor Massimo Galli, direttore dell’Istituto di scienza biomediche dell’ospedale Sacco di Milano per complimentarsi con lui e la sua equipe di ricercatori in merito alla notizia dell’isolamento del ceppo italiano del Coronavirus. “Grazie professore – ha detto il governatore – è davvero una notizia importante che conferma come ala Lombardia stia lavorando a tutto campo per porre fine a questa emergenza. Ringraziamenti che, ovviamente, vanno estesi a tutta la squadra e più in generale al sistema sanitario regionale”.

Fontana (nella foto durante una sua visita a Saronno in passato, con il vicesindaco Pierangela Vanzulli) è da ieri in auto-isolamento al Pirellone, sede di Regione Lombardia a Milano, dopo che una sua stretta collaboratrice è risultata positiva al Coronavirus. “Indossare la mascherina non è una scelta di esibizionismo o allarmismo, significa comunicare la possibilità di vivere e lavorare normalmente, prendendo precauzioni a tutela propria e del prossimo.
Chiarisco che nell’esercizio della mia funzione, sono assoggettato alle istruzioni operative per gli operatori di servizio sanitario e socio-sanitario regionale, finalizzate a garantire il livello di massima sicurezza in relazione alle condizioni di potenziale o possibile esposizione al Coronavirus. Questo atto prevede per un ‘asintomatico con storia di possibile contatto stretto’, con un tampone negativo, come nel mio caso, la ‘ammissione al lavoro con utilizzo di dispositivi per la protezione personale con mascherina chirurgica e monitoraggio delle condizioni cliniche”. Lo scrive sulla sua pagine Facebook il presidente di Regione Lombardia.

28022020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome