SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta scritta dal capogruppo del Pd Francesco Licata indirizzata al presidente Attilio Fontana.

“Caro Presidente, non le auguro pronta guarigione perché per sua stessa dichiarazione il tampone è negativo e quindi non è malato, la auguro alla sua collaboratrice ed a lei auguro ovviamente di non ammalarsi, sia per ovvie ragioni di solidarietà e fratellanza fra esseri umani (per le quali il male non si augura a nessuno) sia perché penso che la Regione abbia in questo momento bisogno della propria guida. Tra l’altro mi permetto di aggiungere che ho apprezzato i suoi toni pacati e rassicuranti, diversi da quelli del suo assessore alla Sanità e dei soliti urlatori del suo partito.

Mi duole però farle notare che lei non da una buona immagine della Lombardia se in diretta si mette una mascherina ed ancora di meno se, dopo che le autorità sanitarie hanno appena dichiarato che il tampone verrà effettuato solo a chi presenta sintomi, lei, in perfetto stile “Marchese del Grillo”, comunica di averlo appena eseguito pur non avendone alcuno.

Vede, Sig. Presidente, lei non è uno qualunque. Il mondo la guarda ed un suo strafalcione può costare molto caro soprattutto in termini economici e di credibilità di un sistema paese, che ribadisco essersi dimostrato eccellente.
Con rispetto.
Un suo corregionale saronnese

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome