COMASCO – Nel corso del pomeriggio di ieri 5 febbraio i carabinieri della Compagnia di Cantù hanno arrestato, in flagranza di reato, un italiano, classe 1951, residente a Como, sorpreso ad asportare materiale in seta prodotto da un’azienda di Lurate Caccivio. Il tutto è accaduto verso le 15.15; determinante è stata la tempestiva segnalazione da parte dell’amministratore della società “Gitre srl” di Lurate Caccivio, giunta alla centrale operativa di Cantù sul numero unico di emergenza 112, unita all’altrettanto immediato intervento delle pattuglie operanti sul territorio, ha consentito di trarre in arresto il malvivente.

Il ladro è stato trovato nel piazzale della ditta, a bordo del veicolo con la refurtiva (tre rotoli di seta per un valore di circa 1500 euro) nascosta nella parte posteriore del mezzo. Aveva appena compiuto il furto. Immediato l’intervento di una pattuglia, dopo che un dipendente della ditta aveva cercato di fermare il malvivente, che l’aveva colpito con un pugno all’avambraccio.

(foto archivio)

06022020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome