GERENZANO – Sabato 22 febbraio alle 17 a Gerenzano, nelle sale di Palazzo Fagnani in via Fagnani 14, si inaugurerà la mostra “Matera”, capitale europea della cultura 2019, vista dal fotografo Beppe Borghi. La mostra è organizzata da Pro loco, Unpli, Cooperativa Scelag e Amministrazione comunale. Il critico d’arte Dario Ferrè introdurrà l’autore e la sua opera.  Questa mostra ha avuto il privilegio di essere stata esposta in altre città e, in particolare, a Matera nel 2019, anno in cui era capitale europea della cultura. La mostra rimarrà aperta domenica 23 febbraio e il fine settimana del 29 febbraio – primo marzo dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 fino alle 20.
Il fotografo gerenzanese Beppe Borghi (foto) ha già esposto in diverse mostre privilegiando le fotografie delle colline del Monferrato e della Toscana, Venezia e Matera. Insieme al suo compagno di scatto, nonché amico Paolino Valvassori ha esposto una mostra a quattro occhi “Le due realtà”. L’ultimo lavoro, una piccola serie di sette fotografie, “ Ritagli, tra il Monferrato e la val d’Orcia” contiene tutte le caratteristiche che lui ama, i colori, gli spazi e le linee.  Ad oggi, predilige il paesaggio sia naturale che urbano e la fotografia di strada. Nella primavera del 2019 Beppe ha partecipato alla mostra “Liberamente: quattro fotografi si raccontano” esponendo nella sua sezione “Milano Icm”, scatti suggestivi di una Milano surreale e poetica.  Ha esposto in una collettiva con pittori, presso il castello visconteo di Legnano, un opera riguardante piazza Gae Aulenti, in tecnica Icm”.
17022020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome