SARONNO – “Coronavirus: cosa sta facendo l’Amministrazione comunale per gestire l’emergenza?”: è questo il tema dell’interpellanza urgente presentata da [email protected] e dal Pd anche considerando alcuni “provvedimenti contraddittori” (apertura e poi chiusura del mercato), del consiglio comunale in programma venerdì 13 marzo con un focus sui provvedimenti presi per gli uffici comunali. 

“La proposta che feci alla maggioranza il 27 febbraio per la convocazione di una commissione per cercare di trovare soluzioni alle diverse criticità create dal Coronavirus é rimasta inascoltata – commenta Franco Casali capogruppo [email protected] che ha presentato l’interpellanza con Francesco Licata capogruppo Pd – né in questi giorni abbiamo visto interventi strutturati e comunicazioni efficaci dell’amministrazione Fagioli.

Ecco il testo integrale

In relazione all’allarme sanitario in corso in tutto il Paese e al particolare aggravarsi della situazione in Lombardia, come comprovato da provvedimenti e comunicazioni delle Autorità di Governo italiano e della Regione Lombardia che si succedono quasi di ora in ora, nonché di provvedimenti contraddittori adottati a livello locale – chiusura del 26 febbraio e successiva del 4 marzo del mercato cittadino, nonostante la situazione sanitaria si fosse nel contempo aggravata – o assenti da parte dell’Amministrazione Comunale di Saronno, nonché della previsione di un prossimo Consiglio Comunale in data 13 marzo 2020, i sottoscritti Consiglieri Comunali interpellano il Signor Sindaco per conoscere gli intendimenti e provvedimenti che l’Amministrazione Comunale intende adottare per contenere i rischi in relazione all’emergenza Coronavirus. In particolare chiediamo al Signor Sindaco di voler chiarire se:

1 Gli uffici comunali resteranno chiusi o quali eventualmente possono restare aperti al pubblico e, in tal caso, con quali modalità di accesso e sosta per garantire sia la salute dei cittadini, che dei dipendenti e collaboratori dell’amministrazione comunale;

2 Intende rinviare il Consiglio Comunale indetto per il 13 marzo 2020 a data da definirsi come auspichiamo, in presenza di punti all’OdG che sia possibile differire, o intende invece mantenere la convocazione. In tal caso che misure intende adottare per tutelare la salute dei Consiglieri Comunali, della Giunta e dei collaboratori che potrebbero essere presenti alla seduta. Riteniamo opportuno, in ipotesi di convocazione del CC, che il pubblico non sia presente in aula ma possa seguire da casa il Consiglio Comunale tramite Radiorizzonti o in diretta streaming;

3 Intende far verificare che le attività commerciali rispettino le prescrizioni emanate dalle autorità centrali e regionali al fine di garantire adeguati criteri di sicurezza a garanzia della salute dei cittadini;

4 Intende dare tempestiva ed efficace comunicazione alla cittadinanza delle iniziative poste in essere utilizzando tutti gli strumenti a disposizione dell’Amministrazione, anche avvalendosi di semplici infografiche facilmente condivisibili dai cittadini attraverso i social, come fatto ad esempio da Regione Lombardia o dal Comune di Cogliate.

I sottoscritti Consiglieri comunali confermano di essere disponibili a concordare con l’Amministrazione Comunale la migliore forma di collaborazione per il bene dei cittadini di Saronno.

(foto archivio: i capigruppo di Pd e [email protected])

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome