x

x

SOLARO – In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne il settore Pari opportunità del Comune di Solaro in collaborazione con l’associazione culturale Barabàn organizza l’evento Voce al silenzio, canzoni e letture contro la violenza sulle donne. L’iniziativa si terrà domenica 27 novembre alle 21 in sala polivalente di via San Francesco. La cittadinanza è invitata a partecipare. Voce al silenzio è una produzione di Barabàn contro la violenza sulle donne che intreccia alcune delle più belle canzoni sulla donna tratte dal canzoniere di Fabrizio De André (Sally, La canzone di Marinella, Via del Campo, La canzone dell’amore perduto, Geordie, Il sogno di Maria) a lettura di brani tratti dai volumi di Dacia Maraini, Riccardo Iacona, Concita De Gregorio, Serena Dandini. Dall’intreccio di canzoni, racconti e poesie rivivono storie di donne che hanno subito violenza ma scaturiscono anche vicende di donne che hanno trovato il coraggio di parlare, di dare “voce al silenzio”

Dice la sindaca di Solaro, Nilde Moretti: “I significati di questa giornata sono tantissimi, pensiamo alle donne che ogni giorno soffrono di fronte a mariti o padri subendo senza riuscire a reagire, ma in particolare quest’anno voglio dedicare un pensiero a tutte le donne che, in Iran e in generale nel Mondo, stanno lottando per l’affermazione dei propri diritti. Come cittadine e cittadini della Terra ci meritiamo tutti di meglio e come cittadine e cittadini della Terra dobbiamo fare quanto nelle nostre possibilità per ottenerlo o per aiutare chi è più fragile e in difficoltà ad emergere. Il mio invito oggi è rivolto veramente a tutti, per una piena consapevolezza ed un rinnovato impegno».

Rileva Eva Diagne, consigliera comunale con delega alle Pari opportunità:“«Voglio ricordare che la campagna “Non sei sola” è sempre attiva. Chi è vittima di violenza può rivolgersi al numero 1522, oppure alle strutture consigliate o anche alle farmacie semplicemente nominando il numero 1522, i farmacisti capiranno e potranno essere d’aiuto. Ma il mio messaggio va anche agli uomini: basta con la violenza! Fate gli uomini, non i violenti! Lottiamo tutti insieme per il rispetto del significato di questa giornata”.

(foto: Eva Diagne con il sindaco Nilde Moretti)

23112022

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome