SOLARO – SARONNO – Non era ancora chiaro stamattina alle 5,50 quando si è scatenato un violento nubifragio tra Solaro e Saronno. La pioggia è caduta con forte intensità accompagna da violente raffiche di vento. Oltre alle gocce anche grossi chicchi di grandine, tuoni e fulmini.

Molti i residenti che si sono svegliati per chiedere le finestre ed altri per fare i conti con allagamenti in cantine ed ingressi. Tanti gli allarmi che sono scattati iniziando a suonare all’impazzata. Nelle zone della raccolta differenziata si è registrato anche il problema dei sacchetti portati in giro dal vento. Nella zona sud un solarese che stava recandosi al lavoro è stato colpito da una sacco ma è rimasto fortunatamente illeso.

Del resto le previsioni erano state chiare: “Fino al primo mattino di domani, venerdì 24 luglio, rovesci e temporali tendenti a divenire diffusi e insistenti, con fenomeni organizzati e localmente di forte intensità, che in questa prima fase interesseranno maggiormente la fascia prealpina, quindi Pianura e Appennino. Quindi irregolare temporanea attenuazione delle precipitazioni. Nella seconda parte della giornata riattivazione diffusa delle precipitazioni con fenomeni e formazione di linee temporalesche in spostamento da ovest a est: in questa fase, oltre ad essere ancora in parte interessata la Pianura e l’Appennino, i fenomeni insisteranno maggiormente sui settori orientali. Sabato 25 luglio residua instabilità fino al mattino, poi precipitazioni assenti salvo occasionali”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome