SOLARO – Un patto per l’inclusione sociale rivolto ai beneficiari di Reddito di cittadinanza residenti a Solaro. Sarà avviato lunedì 20 luglio e proseguirà sino a fino mese il primo dei Progetti utili alla collettività (Puc) dell’ambito di competenza, il quale vedrà coinvolti due cittadini percettori di RdC che hanno aderito all’iniziativa. L’iniziativa è promossa dal Comune di Solaro attraverso l’ufficio Servizi sociali e da Solaro multiservizi e porta il titolo: “I bambini al centro: l’igienizzazione la facciamo noi!”

I Puc sono previsti dalla norma che ha introdotto il reddito di cittadinanza e prevedono un impegno minimo settimanale da parte dei beneficiari.  Nel dettaglio, i servizi saranno svolti alla scuola dell’infanzia di via Cinque giornate: gli operatori provvederanno a igienizzare ambienti giochi e materiali utilizzati dai bambini del centro estivo e aiuteranno e supporteranno anche il personale educativo e gli addetti alle pulizie per la messa in ordine al termine delle attività quotidiane. Il Comune è già attivo per l’ideazione e la progettazione di altri Puc nei prossimi mesi, iniziative che rappresentano un’occasione di impegno, servizio e utilità importanti ai fini della risposta e della condivisione dei bisogni della collettività.

Dice il sindaco di Solaro Nilde Moretti: “Questa importante iniziativa sostiene il diritto dei bambini di ritornare a frequentare gli ambienti esterni di socializzazione e ludico-ricreativi, andando incontro anche ai bisogni delle famiglie, garantendo al tempo stesso condizioni di assoluta sicurezza come prescritto dai protocolli sanitari. Questi lavori di utilità sociale rappresentano inoltre un modo concreto per riattivare e includere nella comunità i cittadini aiutati dallo Stato tramite il reddito di cittadinanza, che si sentiranno coinvolti in un progetto di solidarietà, concretamente utile ai loro concittadini.  Così facendo si risponde in modo operativo ai bisogni legati alla ripartenza in questa fase successiva all’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia covid19”.

17072020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome