domenica, 3 Marzo 2024

Misinto, nuovo direttivo per lo sci club “I Corvi”

0
MISINTO – Continua l’attività dello sci club “I Corvi”, che ha un nuovo direttivo; il club sciistico, che è attivo da 20 anni nel paese, ha subito infatti un profondo cambiamento, le sue redini infatti, sono state raccolte da Alessandro Alberio. La stagione in corso, ha regalato dei bei momenti, a partire dalla gita d’apertura che ha raccolto l’adesione 40 partecipanti, mentre con la scuola di sci, il 21 gennaio, sono partiti 60 ragazzi alla volta di Aprica, di cui 15 bambini e ragazzi. La scorsa settimana, sempre con la scuola di sci, lo sci club ha portato i bambini e i ragazzi iscritti alla volta di Madesimo; l’attività si protrarrà fino a marzo il cui ultimo appuntamento sarà una sciata notturna ad Aprica. (Foto: profilo Instagram “Sci club ‘I Corvi'”)Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048 Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su https://t.me/ilsaronnobn C’è anche il canale whatsapp, clicca qui per iscriverti L'articolo Misinto, nuovo direttivo per lo sci club “I Corvi” proviene da Il Saronno. Misinto, nuovo direttivo per lo sci club “I Corvi”

Falò della Giubiana a Misinto: acceso dal sindaco Piuri, reso “gustoso” dal risotto del...

0
MISINTO – Grande soddisfazione per gli organizzatori, l’Amministrazione comunale e il Motoclub Misinto, per la grande partecipazione al falò della Giubiana. Come tradizione l’ultimo giovedì di gennaio in piazza Statuto è stata preparata la catasta di legna con la Giubiana e il Geneè da bruciare per allontanare l’inverno. Si è rinnovato, mentre il falò acceso dal primo cittadino bruciava, anche la tradizione del risotto preparato dal Motoclub Misinto. “Sarà stato il falò che ha sempre il suo “perché” – spiega il primo cittadino Matteo Piuri – sarà stato il buonissimo risotto offerto dal Motoclub Misinto, sarà stato l’ incantesimo della Giubiana ma la piazza di Misinto era piena di persone e a noi piace così. Grazie al Motoclub Misinto sempre al top e grazie a tutti voi che avete partecipato”.guarda tutte le foto

Amministrative ’24: si vota l’8 e 9 giugno. Elezioni a Uboldo, Ceriano, Solaro, Misinto...

0
Adesso è ufficiale: le prossime elezioni amministrative si terranno sabato 8 e domenica 9 giugno in concomitanza con le consultazioni europee. Nelle ultime ore è arrivato il via libera del consiglio dei ministri al decreto legge per l’election day che dà la possibilità di accorpare le consultazioni amministrative e regionali a quelle europee. Ma non è l’unica novità: con il provvedimento cambiano anche i limiti per i mandati ai sindaci dei piccoli Comuni: tra 5mila e 15mila abitanti si potrà arrivare al terzo mandato, sotto i 5mila viene invece del tutto eliminato il limite. In questa tornata elettorale saranno chiamati ad eleggere sindaco e consiglio comunale i cittadini di Uboldo nel Saronnese, quelli di Solaro, Misinto e Ceriano Laghetto nelle Groane e gran parte del Tradatese visto che saranno rinnovate le amministrazioni di Venegono Inferiore, Tradate e Vedano Olona. Urne aperte anche in due comuni della Bassa comasca ossia Rovellasca e Lomazzo.Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale? Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048 Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su  https://t.me/ilsaronnobn C’è anche il canale whatsapp, clicca qui per iscriverti L'articolo Amministrative ’24: si vota l’8 e 9 giugno. Elezioni a Uboldo, Ceriano, Solaro, Misinto e Rovellasca proviene da Il Saronno. Amministrative ’24: si vota l’8 e 9 giugno. Elezioni a Uboldo, Ceriano, Solaro, Misinto e Rovellasca

Misinto, oggi l’ultimo saluto al pasticcere Mauro Nessi

0
MISINTO – Grande cordoglio in paese per la scomparsa, martedì 23 gennaio, di Mauro Nessi, 60enne titolare fino al 2018, della pasticceria Marilena di Misinto, una delle attività più conosciute del paese. Dopo gli studi, era diventato sommelier nell’associazione Ais e proseguito l’attività di famiglia per oltre vent’anni. In paese in molti ricordano quando nel 2015 ha partecipato alla trasmissione televisiva di Ernst Knam che ha visto il noto pasticciere stare qualche giorno a Misinto nel punto vendita. Negli ultimi anni aveva lavorato come pasticciere nella Tenuta dell’Annunziata ad Uggiate Trevano. Mauro Nessi, il cui funerale si è tenuto oggi pomeriggio alle 14 nella chiesa parrocchiale a Misinto, verrà ricordato anche per l’impegno nel comitato genitori della scuola.Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale? Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048 Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su  https://t.me/ilsaronnobn C’è anche il canale whatsapp, clicca qui per iscriverti L'articolo Misinto, oggi l’ultimo saluto al pasticcere Mauro Nessi proviene da Il Saronno. Misinto, oggi l’ultimo saluto al pasticcere Mauro Nessi

Giornata della Memoria: Groane invitano alla visione del documentario Kz

0
MISINTO – “Ci sono avvenimenti, ricorrenze, storie che non possono essere dimenticate o vissute con superficialità, col rischio di relegarle nell’oblio” questa la nota delle quattro liste civiche della zona Groane per la Giornata della Memoria. “La storia – è il commento dei rappresentanti delle civiche – ha scritto pagine tragiche di violenza e disumanità. E sembra proprio che nessuno abbia imparato, osservando quanto accade oggi nel mondo e la brutalità con cui vengono portati avanti certi conflitti, a cominciare da quello in Palestina. Coltivare la memoria è un vaccino prezioso contro l’indifferenza e l’intolleranza.” Per questo motivo “Lazzate in movimento”, “Insieme per Misinto”, “Progetto in comune Cogliate” e “Orizzonte comune Ceriano Laghetto” hanno organizzato un evento per celebrare la Giornata della Memoria. Le liste civiche invitano alla visione del film Kz, realizzato dai ragazzi della formazione professionale Salesiana e diretto da Filippo Grilli. Si tratta di un documentario ambientato nel milanese e racconta la storia di tre giovani che, durante l’occupazione nazifascista, sono arrestati e deportati nei campi di Mauthausen, Flossenburg e Dachau. L’appuntamento è per domenica 28 gennaio alle 16 a Misinto nella Sala Pogliani di via dei Caduti 45. L’evento è a ingresso libero.L'articolo Giornata della Memoria: Groane invitano alla visione del documentario Kz proviene da Il Saronno. Giornata della Memoria: Groane invitano alla visione del documentario Kz

Misinto, ferito dopo caduta dalla moto. Auto fuori strada a Cesano Maderno

0
MISINTO / CESANO MADERNO – Oggi alle 10 in via Don Minzoni a Misinto intervento di carabinieri e ambulanza della Croce rossa di Lomazzo per una caduta dalla motocicletta. E’ stato soccorso un ragazzo di 25 anni, quindi trasportato all’ospedale di Saronno per essere medicato di comunque non gravi contusioni. Incidente stradale anche a Cesano Maderno: una automobile questa mattina alle 9 è uscita di strada in via Friuli, è stato soccorso un uomo di 51 anni trasportato quindi all’ospedale di Desio in condizioni non gravi. Sul luogo del sinistro è intervenuta la polizia locale, vigili del fuoco ed una ambulanza della Croce bianca. Le forze dell’ordine hanno eseguito gli accertamenti del caso per chiarire la dinamica dei fatti.Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale? Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048 Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su  https://t.me/ilsaronnobn C’è anche il canale whatsapp, clicca qui per iscriverti(foto archvio)19012024 L'articolo Misinto, ferito dopo caduta dalla moto. Auto fuori strada a Cesano Maderno proviene da Il Saronno. Misinto, ferito dopo caduta dalla moto. Auto fuori strada a Cesano Maderno

Misinto comune frontaliere: le prospettive e i ringraziamenti del sindaco Piuri

0
MISINTO – Una nota stampa che è più una lettera aperta per ringraziare quanti si sono spesi per questa novità, per fare il punto del lavoro svolto e delle prospettive future. E’ il testo reso noto nelle ultime ore dal sindaco Matteo Piuri che fa il punto dopo il riconoscimento del titolo di “comune frontaliere” a Misinto. Ecco il testo integrale Con la firma il 22 dicembre 2023, della “Procedura di amichevole composizione” tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica Italiana, a partire dal 1 gennaio 2024, Misinto diventa ufficialmente un “comune frontaliere”. Questo significa che ai nostri cittadini che lavorano in uno dei Cantoni svizzeri interessati dall’accordo (Ticino, Grigioni e Vallese) non verrà più applicata le doppia imposizione fiscale, con conseguenti indubbi vantaggi economici. E’ un risultato importante che pone fine ad una disparità di trattamento rispetto ad altri comuni e indubbiamente, per chi già risiede a Misinto ma soprattutto per chi volesse ritornare o addirittura trasferirsi per la prima volta, un motivo in più per sceglierci come luogo di residenza o per chi già ci vive per continuare serenamente a costruire la propria storia di vita familiare insieme alla propria carriera lavorativa nello Stato confinante. Una “battaglia” che abbiamo iniziato come Amministrazione comunale l’estate scorsa. La mia lettera inviata a tutti gli enti competenti e che ho voluto condividere con le Amministrazioni comunali confinanti, nonché con la Provincia di Monza e Brianza, è stato il primo passo ufficiale insieme alla richiesta di misurazione della distanza dal confine. Nel corso dei mesi scorsi, si sono susseguiti tutta una serie di riunioni e appuntamenti pubblici e non, che hanno coinvolto molti cittadini interessati, rappresentanti politici di maggioranza e di opposizione, alcuni sindaci della zona, assessori regionali nonché i parlamentari Fabrizio Sala e Alessandro Alfieri. Abbiamo cercato, ognuno per quanto di propria competenza, di sollecitare gli enti preposti anche con l’aiuto dei media. Diversi sono stati gli articoli sulla carta stampata per parlare della questione che ha sollevato grande interesse, non ultimo il mio intervento a Radio24. Un lavoro in team, che alla fine ha prodotto il risultato tanto atteso. Restano  ancora alcuni aspetti tecnici da dirimere che riguardano la fiscalità pregressa che sono certo verranno sviscerati e risolti nei prossimi mesi. Per ora godiamoci questa importante vittoria. Un ringraziamento personale va a tutti coloro che insieme a me hanno lavorato e si sono impegnati per questo risultato, tra cui senza dubbio l’onorevole Fabrizio Sala che ha dichiarato: “Quello dei frontalieri è un tema rilevante per la nostra comunità ed è un tema di cui mi sono occupato in prima persona anche alla Camera dei Deputati. Grazie quindi al Ministro delle Finanze Giancarlo Giorgetti per aver dato un seguito all’interrogazione in cui chiedevo di rivedere l’elenco dei comuni frontalieri: alcuni infatti, tra cui Misinto, mancavano all’appello e non erano stati inseriti. Ora i cittadini frontalieri di Misinto, come di altri comuni della nostra zona, potranno finalmente godere dei vantaggi economici che gli spettano, tra cui l’eliminazione della doppia imposizione fiscale. È stato un grande lavoro di squadra – ha concluso – in cui un ruolo fondamentale è stato svolto anche dall’amministrazione comunale e dall’impegno del sindaco Matteo Piuri”. Una nota di merito, poi, va certamente al cittadino misintese che non nominerò, perché so prediligere l’anonimato, che più di tutti ha perseverato in questi mesi cercando di sensibilizzare tutti noi. Almeno per quanto mi riguarda, della materia conoscevo poco o nulla e oggi posso dire di avere imparato, insieme a tanti altri,  qualcosa in più.Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale? Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048 Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su  https://t.me/ilsaronnobn C’è anche il canale whatsapp, clicca qui per iscriverti   L'articolo Misinto comune frontaliere: le prospettive e i ringraziamenti del sindaco Piuri proviene da Il Saronno. Misinto comune frontaliere: le prospettive e i ringraziamenti del sindaco Piuri

Intervista 23/24 Misinto, Piuri: “Con coraggio le sfide diventano opportunità. L’emozione? Compleanno a scuola”

0
MISINTO – Oggi è Matteo Piuri sindaco di Misinto a rispondere alle 5 domande de ilSaronno per la classica intervista di fine/inizio anno. QUI LA PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA  QUI, MAN MANO CHE ARRIVANO, TUTTE LE INTERVISTE DEI SINDACI DI SARONNESE, GROANE E COMASCOCome è andato questo 2023 nella vostra comunitàBuongiorno Sara e buongiorno a tutti i vostri lettori. Il 2023 è stato un anno che sicuramente ricorderemo per molto tempo. Possiamo dividerlo in due parti. Il pre e il post grandinata del 24 luglio. Fino a quella nefasta serata, indubbiamente il bilancio era stato positivo. La vita sociale e culturale della nostra comunità era ripresa a pieno ritmo, alcuni lavori che la nostra amministrazione aveva da mesi preparato stavano per partire e quindi ci avvicinavamo alla scadenza amministrativa con la consapevolezza di aver mantenuto le promesse elettorali e di aver contribuito, con le nostre iniziative e il metodo di lavoro adottato, ad accrescere il senso di comunità e di collaborazione tra le realtà associative e non del paese. Dalla mattina dopo abbiamo dovuto fare i conti con la realtà. Un quarto del paese, la maggior parte degli edifici pubblici e molti beni erano stati gravemente danneggiati. Abbiamo ricominciato subito a lavorare e a riorganizzarci per far fronte alle necessità. Ridestinato molte risorse alla messa in sicurezza degli edifici e purtroppo posticipato alcuni lavori che avevamo programmato soprattutto a livello di strade. I danni sono ingenti e questo ci costringerà a rivedere la programmazione del bilancio futuro. Ovviamente anche la comunità è stata sensibilmente colpita a livello morale ma soprattutto economico. Speravamo in qualche aiuto dagli enti sovracomunali ma ad oggi non abbiamo ricevuto nulla. Da buoni brianzoli ci rimbocchiamo le maniche senza aspettare altri.Quali sono i progetti concretizzati dalla sua Amministrazione?Nonostante quanto detto prima, siamo riusciti a far partire i lavori di ristrutturazione del palazzo comunale. Un intervento da quasi un milione di euro che terminerà la prossima estate. L’immobile sarà completamente riqualificato sia all’esterno che all’interno. Tra gli altri, verrà anche ampliata la biblioteca per potenziare l’offerta di eventi anche dedicati ai bambini. Verrà contestualmente riqualificata la sala consiliare rendendola maggiormente fruibile per eventi ed attività.Grazie ad un finanziamento vinto abbiamo realizzato un parco inclusivo nell’attuale parco giochi di via Monte Rosa. I lavori sono già terminati ma l’inaugurazione sarà in primavera. Sempre nel parchetto abbiamo installato un sistema di videosorveglianza anche in questo caso vincendo un bando di Regione Lombardia. Con il distretto del commercio e il bando vinto insieme ad altri comuni, abbiamo destinato risorse economiche ad alcune attività del territorio. Il Family Point realizzato insieme ai comuni di Cogliate e Lazzate, sta funzionando molto bene e il riscontro delle famiglie è molto positivo. Ci abbiamo creduto e come sempre, il lavoro di squadra fa la differenza. L’immobile che lo ospita è stato gravemente danneggiato dalla grandinata ma questa sarà l’occasione per una riqualificazione totale che renderà l’edificio più efficiente da un punto di vista energetico e tecnologico. Abbiamo migliorato alcuni eventi che avevano una certa storicità come il carnevale o Halloween e ampliato l’offerta con altri come lo spettacolo musicale a tema cartoon che ha avuto grande successo e per ultimo, quello in piazza Statuto il 17 dicembre che ha visto il centro di Misinto riempirsi di persone come mai in passato. Misinto sta piano piano riuscendo a diventare attrattivo come altri comuni. E’ un lavoro lungo che richiede certamente impegno e un cambio culturale da parte dei cittadini.Quali sono le sfide che attendono la sua comunità per il 2024?Il progetto certamente più importante è quello legato alla riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica con contestuale installazione di nuove telecamere di videosorveglianza sia su Misinto che su Cascina Nuova. Il progetto ci consentirà un risparmio sui costi energetici del 70%. Come amministrazione il prossimo anno ci vedrà inevitabilmente impegnati nella campagna elettorale. Nei prossimi mesi si definiranno candidati e liste. Noi come detto, ci arriviamo con grande serenità e consapevolezza. Abbiamo realizzato la maggior parte del nostro programma elettorale ma come ricordo spesso, la parte più significativa riguarda quello fatto che non avevamo promesso. Questo è dimostrazione di grande attenzione verso le opportunità che si vengono a creare e grande capacità di correggere la rotta facendo anche scelte magari coraggiose.  Qual è il ricordo del 2023 che le suscita più emozione? In questi anni i ricordi più emozionanti sono stati spesso abbinati ad eventi come la Misinto Bierfest o alle celebrazioni e ai momenti legati alla Festa del Paese. Faccio spesso visita ai bambini della scuola primaria con l’assessore all’istruzione. A volte semplicemente per un saluto altre per questioni istituzionali. Nel 2023 mi sono ritrovato a pranzare con loro il giorno del mio compleanno. La torta con le candeline e la canzone di buon compleanno che tutti i presenti quel giorno hanno cantato per me mi ha molto emozionato. Molto. Molto. Si capisce che mi ha emozionato?Se potesse esaudire un desiderio dei suoi concittadini quale sarebbe?Come amministrazione abbiamo saputo affrontare le sfide che ci si ponevano davanti con energia e passione, convinti che fossero solo opportunità travestite. Abbiamo dimostrato in questi anni di essere un’amministrazione coraggiosa compiendo delle scelte da troppo tempo rimandate ma necessarie per il futuro di Misinto. Si dice che i sogni sono fatti per le persone coraggiose perché per tutti gli altri c’è il cassetto. Ai miei concittadini dico solamente di provare ad esserlo e di sognare. Sicuramente qualcosa di buono arriverà. Noi come sempre saremo al fianco di tutti. Concludo salutando tutti i miei concittadini, augurando loro buon anno. Grazie ai miei assessori e consiglieri comunali e a tutti gli uffici comunali per il lavoro fatto e quello che ci sarà da fare. Grazie a voi per questo momento che mi consente di riavvolgere anche un po’ il nastro dei ricordi.Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale? Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048 Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su  https://t.me/ilsaronnobn C’è anche il canale whatsapp, clicca qui per iscriverti   L'articolo Intervista 23/24 Misinto, Piuri: “Con coraggio le sfide diventano opportunità. L’emozione? Compleanno a scuola” proviene da Il Saronno. Intervista 23/24 Misinto, Piuri: “Con coraggio le sfide diventano opportunità. L’emozione? Compleanno a scuola”

La pizzeria Il Poss regala sorrisi e pizze ai volontari Cri Groane

0
MISINTO – I volontari della Croce Rossa Groane, la sede è a Misinto, sempre in prima linea per prestare soccorso e assistenza, hanno ricevuto un gesto di gratitudine spontaneo e caloroso dalla pizzeria Il Poss di Bovisio Masciago. L’altra sera, senza alcun preavviso, la pizzeria ha deciso di omaggiare i volontari con due teglie di pizza, un gesto semplice ma carico di significato. “Volevamo ringraziare la pizzeria Il Poss che, senza preavviso, ci ha fatto una sorpresa regalandoci due teglie di pizza” hanno dichiarato i volontari, felici per questa dimostrazione di vicinanza e supporto della loro comunità. Durante il servizio serale, spesso tra i più impegnativi, questo gradito omaggio ha portato un momento di allegria e condivisione tra i membri della squadra. La Croce rossa Groane è conosciuta per il suo impegno incessante e per la dedizione con cui i suoi volontari affrontano le emergenze. (foto di gruppo per i volontari Cri di Misinto) 26122023   L'articolo La pizzeria Il Poss regala sorrisi e pizze ai volontari Cri Groane proviene da Il Saronno. La pizzeria Il Poss regala sorrisi e pizze ai volontari Cri Groane

Falò e vin brulè la notte di Natale a Misinto

0
MISINTO – Tutto è pronto per l’accensione del tradizionale, grande falò di Misinto, dopo la messa natalizia delle 22.30 e quando sicuramente ci si potrà scaldare anche col vin brulè. Sarà anche l’occasione di festeggiare i nati nel 2005. Sarà infatti l “falò dei coscritti” al parcheggio di via Dante nelle vicinanze della chiesa parrocchiale di via San Siro, ci sarà anche cibo ed intrattenimento a cura delle associazioni locali e con la “regia” dell’Amministrazione comunale. In paese non sono mancati gli eventi di avvicinamento al Natale, come “Natale in piazza” che si è tenuto lo scorso fine settimana e che ha ottenuto grande successo. In precedenza anche i mercatini a Cascina Nuova, per un percorso verso il 25 dicembre iniziato già l’8 dicembre con l’accensione dell’albero di Natale in piazza.Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale? Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048 Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su https://t.me/ilsaronnobn C’è anche il canale whatsapp, clicca qui per iscriverti 24122023 L'articolo Falò e vin brulè la notte di Natale a Misinto proviene da Il Saronno. Falò e vin brulè la notte di Natale a Misinto